La realtà sportiva gay friendly, soprattutto per quanto riguarda il calcio, è ancora poco conosciuta nel nostro Paese. Pochi infatti sono a conoscenza delle manifestazioni sportive che la GLISA (Gay and Lesbian International Sport Association), la EGLSF (European Gay and Lesbian Sport Federation) e la FGG (Federazione dei Gay Games) organizzano ogni anno in Europa e nel mondo. Seguitissimi all’estero, gli EuroGames, i WorldOutGames ed i GayGames riscuotono da molti anni un successo davvero straordinario, considerando la delicata tematica di cui sono promotori. I giochi, che ricalcano l’esempio delle Olimpiadi, così come le federazioni e le associazioni che li promuovono, si impegnano annualmente a far sì che lo sport diventi sinonimo di uguaglianza e che all’interno di esso si possa esprimere la propria personalità senza temere ritorsioni o discriminazioni. Negli ultimi tre anni, inoltre, il fenomeno delle manifestazioni sportive gay friendly ha preso piede anche in Italia, dando vita agli Italian Gaymes.

 

World OutGames

I World OutGames sono un evento culturale e multi-sportivo autorizzato e promosso dalla Gay and Lesbian International Sport Association (GLISA). Ogni quattro anni, questo evento riunisce atleti provenienti da tutto il mondo. Il numero dei partecipanti a questa manifestazione sportiva è davvero impressionante, basta pensare che solo per la prossima edizione è prevista la presenza di circa 15000 atleti. Il punto di forza di questi giochi non è solo nello sport in sé, ma anche e soprattutto nella promozione della cultura e dei diritti umani. Il messaggio della GLISA e dei Games è estremamente importante, se si considera che molti atleti provengono da paesi dove l'omosessualità rimane illegale e nascosta. La location scelta per il 2017 è Miami, mentre in passato i giochi sono stati ospitati a Montreal, Copenaghen e Anversa. I World OutGames sono aperti a tutti coloro che desiderano partecipare, senza riguardo per l'orientamento sessuale. Non ci sono standard di qualificazione, anche se le competizioni sono organizzate in base ai livelli di abilità dei concorrenti. Le iscrizioni sono aperte a tutti coloro che hanno almeno 18 anni. Tuttavia, un programma giovanile specifico per gli atleti di età compresa tra 14-17 sarà coordinato in collaborazione con il Pridelines Youth Services, un'organizzazione di Miami senza scopo di lucro, che offre un luogo sicuro per ragazzi o adulti del mondo LGBT, oltre che per i loro familiari.

 

Edizione Anno Città Paese
I 2006 Montréal(Montréal) Canada
II 2009 Copenaghen(København) Danimarca
III 2013 Anversa(Antwerpen) Belgio
IV 2017 Miami Beach(Miami Beach) Stati Uniti d'America

 

EuroGames

Gli EuroGames sono un evento sportivo, organizzato dalla Federazione Europea Gay & Lesbian Sport (EGLSF), che si tengono ad anni alternati con i GayGames e i World Outgames. Questi giochi sono a buon diritto considerati la manifestazione sportiva gay friendly più importante che ci sia in Europa. Gli atleti, infatti, come nelle altre tre tipologie d’oltreoceano possono partecipare e competere indipendentemente dalla loro identità di genere o orientamento sessuale. Oltre ad offrire un evento sportivo di alta qualità, l'EGLSF intende promuovere i seguenti obiettivi:

  • Lotta contro la discriminazione nello sport per motivi di orientamento sessuale
  • stimolare l'integrazione nello sport e l'emancipazione di lesbiche e gay
  • promuovere e sostenere l'outing di gay e lesbiche negli sport maschili e femminili
  • sostenere la fondazione di nuovi gruppi gay, lesbiche, etero e misti

In passato, la partecipazione a questo evento era garantita parimenti sia ad atleti europei sia a quelli provenienti dal resto del mondo. Tuttavia, per garantire la presenza del maggior numero possibile di cittadini europei alla manifestazione, i partecipanti provenienti dagli altri continenti sono messi in lista di attesa, fino alla chiusura delle registrazioni. A questo punto, gli atleti in lista possono quindi partecipare alle competizioni che non hanno raggiunto il numero minimo di adesioni.

 

Edizione Anno Sede Paese
I 1992 L'Aia Paesi Bassi
II 1993 L'Aia Paesi Bassi
III 1995 Francoforte Germania
IV 1996 Berlino Germania
V 1997 Parigi Francia
VI 2000 Zurigo Svizzera
VII 2001 Hannover Germania
VIII 2003 Copenaghen Danimarca
IX 2004 Monaco di Baviera Germania
X 2005 Utrecht Paesi Bassi
XI 2007 Anversa Belgio
XII 2008 Barcellona Spagna
XIII 2011 Rotterdam Paesi Bassi
XIV 2012 Budapest Ungheria
XV 2015 Stoccolma Svezia
XVI 2016 Helsinki Finlandia

 

Gay Games

I Gay Games sono il più grande evento culturale e sportivo, aperto a tutti, del mondo. Fondati nel 1982 dall’atleta Olimpico Tom Waddell, erano in precedenza noti come Olimpiadi Gay (Gay Olympic Games), ma una causa intentata dal Comitato Olimpico Internazionale ha costretto gli organizzatori a cambiare il nome, eliminando la parola "Olympic". Nonostante la controversia burocratica, i Gay Games sono seguitissimi e, ogni quattro anni, raccolgono l’adesione di non meno di 10000 atleti. Non ci sono restrizioni di sorta ed è ben accetto chiunque voglia competere in questi famosissimi giochi. Il regolamento, validato dalla Federazione dei Gay Games, ed il programma mettono a disposizione degli atleti più di 30 sport tra cui scegliere. Ma, come i World OutGames e gli EuroGames, non prevedono solo manifestazioni sportive ma altresì un’ampia scelta di eventi culturali, conferenze, sfilate, parate e convegni in favore dell’integrazione in ambito sportivo. Come abbiamo detto, questa manifestazione è aperta a tutti, senza discriminazione o restrizione su orientamento sessuale o disabilità fisiche.

 

Nome Sede Data
I Gay Games - Challenge '82 San Francisco,USA 1982
II Gay Games - Triumph '86 San Francisco,USA 1986
III Gay Games - Celebration '90 Vancouver,Canada 1990
IV Gay Games - Unity '94 New York,USA 1994
V Gay Games - Friendship '98 Amsterdam,Paesi Bassi 1998
VI Gay Games - Under New Skies Sydney,Australia 2002
VII Gay Games - Where the World Meets Chicago,USA 2006
VIII Gay Games - Be Part of It Colonia,Germania 2010
IX Gay Games - Go All Out! Cleveland,USA 2014
X Gay Games Parigi,Francia 2018

 

Italian Gaymes

Ancora non universalmente conosciuti, ma con un potenziale esplosivo, sono giunti alla terza edizione i Gaymes nostrani. Rispetto alle manifestazioni internazionali, la kermesse italiana ha una sede fissa, Roma, ed una durata di tre giorni. Come gli stessi organizzatori rendono noto, gli obiettivi della manifestazione sono: 

  • Dare a Roma il più prestigioso evento sportivo LGBT friendly d’Italia, portando grande visibilità e un’immagine positiva sui temi della sicurezza, apertura, accoglienza, per di più in un contesto che esalta i valori autentici dello sport dilettantistico, ed il suo significato di aggregatore e catalizzatore sociale.
  • Dare un forte messaggio contro l’omofobia, anche grazie alle istituzioni che ufficialmente e con gesti concreti sosterranno l’evento.
  • Incrementare i numeri del turismo LGBT della Capitale, questo grazie al messaggio positivo ed accogliente che questo evento darà all’intera comunità LGBT italiana.
  • Una possibilità per Roma di diventare uno dei più significativi e visibili esempi di integrazione fondata sui valori condivisi della competizione sportiva.
  • Migliorare la vita delle persone LGBT a Roma e in Italia: un evento del genere diffonderà tra le persone sentimenti di accoglienza, protezione e indiscriminazione
  • Mettere le basi per organizzare a Roma gli EuroGames del 2019.

Navigando su questo sito il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. per maggiori informazioni